Korg Opsix

Korg Opsix

Oltre la sintesi FM

Korg opsix rappresenta un’evoluzione, un’espansione, un nuovo modo di utilizzare la sintesi FM digitale. Dovrai riconsiderare tutto quello che sapevi sulla sintesi FM. La generazione sonora Altered FM del Korg opsix allarga gli orizzonti sonori dei sintetizzatori hardware digitali unendo elementi tipici del virtual analog ad una struttura di generazione FM, con filtri, inviluppi, LFO ed effetti che, grazie all’immediatezza di controllo, non ti faranno rimpiangere i virtual instrument attualmente più utilizzati nella produzione musicale moderna. Esplorare la sintesi FM non è mai stato così semplice. Oggigiorno i musicisti utilizzano sintetizzatori hardware digitali per l’immediatezza di interazione che li distingue rispetto ai synth software. I 6 slider e gli altrettanti potenziometri rotativi dell’operator mixer, così come i 6 knob multifunzione presenti sulla plancia dell’opsix sono emblematici. Tastiera 37 tasti standard sensibile alla velocity; Dimensioni e peso: 565×338×90mm; 2.9 KG

40 algoritmi preset e algoritmo user

Nell’opsix disponiamo di 40 algoritmi preset che superano il concetto tradizionale di sintesi FM. In più, grazie all’algoritmo utente possiamo costruire e impostare un algoritmo partendo da zero per estendere ancor di più le potenzialità sonore di questo sintetizzatore hardware digitale. Opsix ti mette a disposizione un orizzonte sonoro molto ampio lasciandoti combinare le 5 modalità operative degli operatori (FM, ring modulation, filter, filter FM e wavefolder) ad un’ampia tavolozza di forme d’onda selezionabili.

Modulazione estesa

La sezione MOD lavora in modo indipendente rispetto agli operatori e ci mette a disposizione 3 generatori di inviluppo e 3 LFO, con una patch virtuale che permette di far interagire fino a 12 sorgenti con altrettante destinazioni, tutte selezionabili da un corposo elenco di parametri e funzioni.

I potenti filtri del Korg opsix

Seleziona il filtro da una lista che include filtri passa basso, passa alto, passa banda e reiezione di banda con pendenze a 2 e 4 poli e risonanza, oltre alle emulazioni del passa alto e del passa basso dell’MS-20 e del passa basso del Polysix per chi vuol dare quel tocco finale di vintage ai propri suoni.

Gli effetti del Korg opsix

Lo strumento offre 3 serie (utilizzabili in contemporanea) da 30 effetti. Dai classici processori di segnale come compressore, equalizzatore, chorus, flanger, phaser e stereo delay agli effetti più distintivi, unici: rotary speaker, grain shifter, etc.. Non poteva certo mancare un riverbero per aggiungere spazialità e dimensione alla potente catena di generazione sonora.

Sequencer polifonico a 16 step

Nel sequencer polifonico integrato possiamo registrare fino a 6 note per ciascuno step, modificare la velocity, il gate time e la lunghezza di ciascuna nota. Questo ci consente di creare frasi musicali, simulare strumming o rullate; funzioni non sempre disponibili nei classici sequencer a 16 step. Il motion sequencer ci consente di registrare le automazioni di 6 distinti parametri, siano esse costanti per la durata della frase, oppure programmate sul singolo step al fine di dare origine a veri e propri cambiamenti drastici che si tradurranno in veri e propri ritmi.

Default image
fgmusic.it
Articles: 8

Leave a Reply